• About Author

  • Tutta l'Informazione Ninja nella tua mail

  • Week in Social: Reels batte TikTok, arriva Facebook Pay e Instagram dice addio per sempre ai like

    Tutte le notizie che devi assolutamente conoscere questa settimana dal mondo dei social

    16 Novembre 2019

    Non c’è più bisogno di presentazioni: quando arriva il weekend, arriva anche la rubrica più Ninja di sempre. Con Week In Social, anche questa settimana, potrete aggiornarvi su ogni news dal mondo dei social media. Piccola anticipazione: sì, anche questa settimana ne vedremo delle belle.

    Goodbye TikTok, arriva Reels

    Ne abbiamo già parlato abbondantemente ma la notizia non può mancare nella rubrica che racchiude tutte le novità social. Siamo in un periodo storico in cui i social fanno a botte per avere la meglio e per primeggiare tra gli utenti. Poteva quindi un colosso come Instagram, stare a guardare?  Se non lo avete detto ad alta voce voi, ve lo suggeriamo: no. Per questo motivo Instagram si evolve e si adegua. Come ci ha già raccontato il nostro Alessio Nisi:
    Reels consente di creare video clip di 15 secondi impostati su musica e condividerli come Storie, con la possibilità che diventino virali in una nuova sezione Top Reels di Explore. Proprio come TikTok, gli utenti possono creare la colonna sonora dei loro Reels con un catalogo di musica o prendere in prestito l’audio dal video di qualcun altro per creare un remix del loro meme. Reels è la nuova creatura di Instagram.
    Tutto chiaro, no? LEGGI ANCHE: Anche Instagram vuole i video alla maniera di TikTok e lancia Reels

    Facebook Pay

    Detto, fatto. Con il nuovo aggiornamento di Facebook qualcuno giura di aver visto la grande novità: Facebook Pay è ora realtà. I social entrano nella grande cerchia dei pagamenti digitali: nasce così Pay, destinato a tutto il mondo Zuckerberg, ossia Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp. Online questa settimana negli Stati Uniti, tra poco sarà rilasciato in tutto il mondo per offrire un’esperienza di pagamento “comoda, sicura e coerente”. Lo sappiamo: è la fine. Mano ai vostri stipendi e alle vostre coscienze.  Un portafoglio digitale che supporta le carte di credito dei grandi circuiti compresi Stripe e PayPal.

    Like sì, like no

    Si può dire? “Non ci si sta capendo nulla”: il mondo dei social diviso tra chi vorrebbe a tutti i costi i like visibili sul proprio profilo e chi non ci pensa nemmeno. Numerosi gli articoli e le voci di corridoio sul tornano/non tornano. Ogni giorno una ventata di aria nuova, ma dov’è la verità? La maggior parte degli utenti in Italia sembra non avere più il conteggio dei famosi cuoricini ed ora il test si allarga in tutto il mondo. Meglio così? La lotta al like sembra essere finita. Ma che ne penseranno gli influencer?

    Bug, bug, bug

    Mercoledì scorso sono state numerose le segnalazioni sull’impossibilità di visualizzare alcune storie su Instagram. Al di là della più ovvia rimozione della stessa da parte dell’utente, è capitato che per un errore del server sia stato impossibile la visualizzazione. Tranquilli, non vi ha bloccato nessuno. Amici di iOs lo avete notato anche voi? Sì, un bug apre la fotocamera durante l’uso di altre applicazioni. Se lo avete provato sulla vostra pelle e avete dato la colpa alla vostra distrazione, state sereni, non è stata colpa vostra. Presto un aggiornamento per risolvere il problema. Facebook ha annunciato di aver cancellato ben 5,4 miliardi di account falsi. Norme sulla privacy non rispettate, dati venduti a destra e a manca e scandali qua e là. È finalmente l’ora della svolta? Lo scopriremo, lo siamo certi, nelle prossime settimane.