• About Author

  • Tutta l'Informazione Ninja nella tua mail

  • Come funziona Calm, l’app da meditazione da 250 milioni di dollari

    La startup basata a San Francisco sta per chiudere un round che potrebbe far crescere il valore l'azienda. Nel 2017 è stata nominata app dell'anno da Apple

    27 Marzo 2018

    Calm è stata la migliore app del 2017 secondo Apple. E’ gratuita, ma per funzionare al meglio addebita 60 dollari l’anno per l’abbonamento ad una libreria di contenuti per la meditazione, la musica e il sonno. E’ un’app da meditazione, che non si poteva chiamare diversamente da Calm. Proprio così, l’applicazione include programmi audio come “7 giorni di sonno” e “21 giorni di calma” che guida gli utenti in sessioni giornaliere da 10 a 15 minuti per alleviare stress e ansia. Una bella tazza di camomilla online. Che ai due founder della società che l’ha sviluppata potrebbe regalare un bel po’ di soddisfazioni. 

    Calm
    Michael Acton-Smith – Calm Co-Founder

    Un round da 25 milioni

    Potrebbe infatti valere 250 milioni di dollari, la startup che ha messo in piedi il servizio. Secondo CNBC, infatti, la società di San Francisco, che dalla sua fondazione ha raccolto appena 1 milione di dollari in finanziamenti, starebbe per chiudere un round da 25 milioni guidato da Insight Venture Partners (che non ha rilasciato dichiarazioni sull’aumento di capitale): operazione che ne accrescerebbe il valore fino alla cifra suggerita dal magazine online.

    Spinti da Trump

    Costituita nel 2012 da Michael Acton Smith, che in precedenza ha creato la società di videogiochi Mind Candy, e dall’imprenditore seriale Alex Tew, Calm nel 2017 ha più che triplicato le sue vendite, con 40 milioni di entrate. Oltre ai numeri, dietro Calm c’è la vision proprio di Michael Acton Smith che ha detto a dicembre, sempre a CNBC, che la crescita della società nel 2017 è stata soprattutto l’effetto delle preoccupazioni sulla Siria e la Corea del Nord. Per Acton però le elezioni presidenziali americane del novembre 2016 sono state “uno dei fattori scatenanti. Donald Trump rende le persone arrabbiate e frustrate” ha detto sempre Acton Smith nell’intervista. “Imparare a essere più consapevoli, rilassare e calmare le persone si è rivelato qualcosa di particolarmente popolare quest’anno”. Calm a oggi conta circa 20 dipendenti che gestiscono un business che secondo Acton Smith ha l’ambizione di espandersi oltre la meditazione: nel progetto della società anche libri, abbigliamento, un Calm Hotel.

    Coupon Limitati

    W la Repubblica Digitale

    Sventola la bandiera delle digital skill

    fino al 40%
    su tutto il nostro catalogo