• About Author

  • Tutta l'Informazione Ninja nella tua mail

  • Le pubblicità favorite ai Cannes Lions 2018 (secondo noi)

    Dal 18 al 22 giugno torna uno degli appuntamenti più attesi nel mondo dell'advertising

    18 Giugno 2018

    Al via il 65esimo festival della creatività, il momento più atteso da tutti gli amanti dell’advertising. Ai Cannes Lions 90 sono i Paesi coinvolti in numerosi appuntamenti che culmineranno con la consegna dei Lions Awards ai migliori lavori di agenzie internazionali. Come rappresentanti dell’Italia avremo in giuria alcuni dei grandi nomi di altrettante conosciutissime agenzie. Ecco una selezione delle nostre campagne preferite tra quelle che hanno ottime possibilità di accaparrarsi il leone d’oro quest’anno, partendo dalla lista pubblicata da Leo Burnett.

    Apple HomePod –Welcome Home

    Questo spot candidato ai Cannes Lions è diretto dal regista e sceneggiatore Spike Jonze, e vede la ballerina e cantante Tahliah Debrett Barnett, alias FKA twigs, interpretare una ragazza di ritorno a casa dopo una giornata evidentemente pesante e chiedere all’HomePod di proporle una canzone. La musica dunque aiuta la protagonista a svegliarsi dal torpore e a spaziare tra colori e forme, liberandola dallo stress quotidiano. https://www.youtube.com/watch?v=305ryPvU6A8 Agency: TBWAMedia Arts Lab

    Tide – It’s a Tide Ad

    Una delle campagne del Super Bowl tra le più gettonate per i Cannes Lions, che mette simpaticamente in ridicolo gli stereotipi delle pubblicità di birre, bagnoschiuma, auto, rasoi, profumi, prodotti per la massa muscolare e tecnologici. In questo video vediamo infatti il protagonista, David Harbor l’attore di Stranger Things, interpretare alcuni degli spot più conosciuti e interrompere il flow ripetendo la frase “No, it’s a Tide Ad”. https://www.youtube.com/watch?v=doP7xKdGOKs Agency: Saatchi & Saatchi N.Y.

    Burger King – Scary Clown Night

    Una strada buia, una bicicletta e un ragazzo che scappa da una folla di clown che lo insegue. Così Burger King ha celebrato la notte di Halloween, e lo ha fatto grazie ad inquietanti clown, famosi per incutere paura alla maggior parte delle persone ma anche per essere uno dei simboli dello storico competitor McDonald’s, che nello spot inseguono il protagonista fino all’interno del locale, facendo un’unica richiesta: mangiare il Whopper, l’iconico panino della catena di hamburger. Finale a sorpresa con il claim: “Entra come un clown, mangia come un re”. Nella notte più spaventosa dell’anno chi si presentava vestito da clown riceveva un Whopper gratis. Cosa avrà fatto il famoso Ronald,  ci sarà andato? Agency: LOLA MullenLowe Madrid LEGGI ANCHE: Su YouTube crescono gli annunci video che interagiscono con lo spettatore

    Procter&Gamble – The Talk

    P&G, sempre molto apprezzato ai Cannes Lions e come ormai nel suo stile intriso di emotività, ci propone un film che si muove tra diverse generazioni, in cui il dialogo tra genitori e figli dalla pelle nera è improntato sulle delusioni, le difficoltà e le ingiustizie del razzismo, da affrontare in ogni ambito della vita. Non ci sono vincitori, non c’è una soluzione, ma c’è il sostegno a favore delle mamme. Agency: BBDO New York

    Orange Telecom – Now Or Never

    Un video musicale dall’umorismo cupo degli anziani egiziani con qualche acciacco dovuto all’età, che incoraggiano le loro squadre di calcio a qualificarsi e a vedere finalmente la Nazionale egiziana ai Mondiali: adesso o mai più, appunto. Agency: FP7/CAI Cairo

    Nike – Nothing Beats a Londoner

    Per questa edizione Cannes Lions, Nike racconta una delle città più frenetiche e multietniche al mondo, Londra, con gli occhi e la passione di chi la vive con uno spirito combattivo, attraverso i luoghi e le attività più caratteristiche dei giorni nostri. Nei 3 minuti, lo spot mostra una miriade di dettagli di una città poco conosciuta ai non londinesi ma che fa parte invece della quotidianità di ragazzi e ragazze che la abitano e soprattutto la respirano. Agency: Wieden + Kennedy London

    Mars Pedigree – Pedigree SelfieSTIX

    Questa case history ci mostra la risoluzione ad un problema a cui la maggior parte di noi deve far fronte: i selfie con il proprio cane. Purtroppo i nostri amici con la coda ancora non riescono a guardare lo schermo dello smartphone rimanendo immobili e sorridenti; Pedigree ha creato quindi un supporto in cui infilare il bastoncino di carne e ipnotizzare lo sguardo dei nostri piccoli amici verso lo schermo. Agency: Colenso BBDO Auckland New Zealand

    DIESEL – Go with the fake

    La contraffazione è una piaga che si estende a macchia d’olio. DIESEL ha deciso quindi di sfruttare la situazione per dimostrare che la qualità è una costante riconoscibile trasformando appunto la sua etichetta in DEISEL, creando un finto temporary store a Canal Street, la strada di Broadway famosa per la vendita di vestiti contraffatti. Il risultato è che i pochi capi dedicati a questo esperimento sono diventati subito limited edition. Agency: Publicis N.Y.

    Regalati la tua crescita professionale.

    -30% SU TUTTO